Blog

Montare un mobile bagno sospeso

I mobiletti in legno da installare sulla parete della stanza da bagno possono essere un’interessante alternativa alle mensole standard. La loro installazione è sostanzialmente la stessa che si adotta per tutto l’arredo bagno moderno. Tuttavia appenderli quando non si dispone di una persona in grado di aiutarci, risulta un pò complicato. Vediamo allora in alcuni passi quali sono le tecniche migliori per montare comodamente e senza particolari sforzi un mobile bagno sospeso.
Innanzitutto conviene prendere l’altezza e la larghezza di tutta la parte posteriore del mobile, in modo da riportare le misure sulla parete e poter così lavorare comodamente senza necessariamente tenere con un mano il mobile e con l’altra tracciare il segno per gli agganci, risparmiando tempo, fatica ed evitando il rischio di cadere dalla sedia o dalla scaletta.
Se il mobile bagno sospeso misura 40x50cm allora conviene individuare l’altezza in cui si intende posizionare il pensile, tracciando a matita una prima linea orizzontale di 40 centimetri poi, subito dopo si tracciano le due verticali di 50 centimetri cadauna, ed infine di nuovo una linea orizzontale da 40 centimetri che ci consente di chiudere la quadratura.

A questo punto, calcoliamo anche la distanza che intercorre tra i due laterali e la posizione degli agganci che come già fatto con la sagoma del posteriore del pensile, riportiamo su quello disegnato sulla parete del bagno con la matita. Adesso abbiamo la perfetta proiezione del mobile bagno sulla parete, quindi non ci resta che far ricorso al trapano, utilizzare la punta elicoidale necessaria che deve essere di acciaio vidio (con punta a lancia) se si tratta di perforare ceramiche o mattoni, o semplicemente di acciaio se si tratta di muratura o calcestruzzo.

Una volta praticati i due fori, all’interno di entrambi inseriamo i due ganci ficher. Se tuttavia la parete è sottile, non c’è da preoccuparsi in quanto si possono installare i ficher ad espansione ovvero quelli che una volta penetrati nel foro si estendono a forma di T dall’interno della sottile intercapedine. A questo punto è sufficiente una pinza piana , con cui si avvita il dado che tende a serrare l’attacco a T fino a bloccarlo del tutto. Con questo sistema il gancio per il mobile è stato posizionato correttamente, e non ci resta che appenderlo e sfruttarlo subito per l’uso prefissato. Con semplici passi, e senza l’aiuto di un collaboratore, siamo riusciti nel nostro intento ossia quello di montare un mobile bagno sospeso senza particolari sforzi ed in un modo piuttosto semplice.

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.

Warning: file_get_contents(https://graph.facebook.com/comments/?ids=http://www.arredobagnoline.com/blog/montare-mobile-bagno-sospeso/): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 400 Bad Request in /var/www/vhosts/arredobagnoline.com/httpdocs/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 17

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /var/www/vhosts/arredobagnoline.com/httpdocs/wp-content/plugins/facebook-like-and-comment/comments.php on line 19