Blog

Arredo bagno: ispirarsi per un bagno all’orientale

Magari non ci avete mai pensato, ma perché non ispirarsi per l’arredo bagno all’architettura araba del Medioevo..?

Arredo bagno minimalista? Altro che Ventesimo secolo…

Una delle linee di interior design che domina anche l’arredo bagno, ma che è anche una tendenza più in generale dell’arredamento moderno, tra le varie che vanno per la maggiore, è quella minimalista.

Una tendenza, questa, che si applica sia alle linee dei mobili bagno sia allo stile dei sanitari e della rubinetteria. Una tendenza considerata decisamente moderna, anzi: contemporanea.

In realtà, però, le caratteristiche dello stile minimalista, uno stile sobrio, scarno, elegante nella nitidezza e semplicità di forme e proporzioni, ha dei precedenti antichi e illustri. Per esempio nella architettura araba che fa bella mostra di sé anche in Italia, per esempio nella bellissima Palermo, che ospita il bellissimo palazzo della Zisa.

Pur risalendo al dodicesimo secolo, quando Palermo era uno straordinario crocevia di culture, da quella normanna a quella, appunto, araba, la Zisa presenta alcune caratteristiche di una modernità sorprendente, con accorgimenti che fanno pensare alla climatizzazione e al concetto di casa ecologica quando mancavano ancora ottocento anni alla nascita “moderna” di queste nozioni.

Ma è dal punto di vista architettonico che alcuni ambienti della Zisa si presentano come straordinariamente moderni, e, in quanto tali, ottima fonte di ispirazione anche per chi vuole arredare la propria stanza da bagno con eleganza e sobrietà.

Linee decise, precise, che non lasciano spazio a superfici inutili.

E anche i materiali e i colori della Zisa possono essere fonte d’ispirazione: il trend di pavimento e rivestimenti in pietra è piuttosto popolare, e anche nella scelta dei mobili bagno si possono ricercare i colori tenui e caldi.

Una volta definiti i materiali per pavimento e rivestimenti e il tma dominante per i mobili, non resta altr da fare che dare coesione all’ambiente con tappeti essi stessi orientaleggianti, o con lampade per una luce soffusa, e il gioco è fatto, per un bagno da Mille e una Notte…

 

 

If you enjoyed this post, please consider leaving a comment or subscribing to the RSS feed to have future articles delivered to your feed reader.